Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Missione a Parigi del Ministro della Cultura Sangiuliano (1-2 febbraio 2024)

sangiuliano

Il Ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, si è recato in missione a Parigi l’1 e il 2 febbraio.

Al suo arrivo nella capitale francese, il Ministro si è recato al Memoriale della Shoah, centro di documentazione e luogo della memoria del genocidio degli ebrei di Francia. Accolto dal direttore Jacques Fredj, il Ministro, accompagnato dalla Ambasciatrice d’Italia Emanuela D’Alessandro, ha reso omaggio agli oltre 75.000 ebrei deportati dalla Francia e ricordati con il “Muro dei Nomi”, ha deposto una corona sulla tomba del Martire ebreo ignoto e ha visionato alcuni documenti e testimonianze sulla Shoah. Al termine della visita il Ministro Sangiuliano ha dichiarato: “Questo luogo tocca le corde dell’animo e mantiene viva in Francia la memoria dell’Olocausto, a beneficio soprattutto delle giovani generazioni. E’ un punto di riferimento autorevole per la creazione del Museo della Shoah a Roma, appena istituito con legge dello Stato”. Per rivedere le foto della visita al Memoriale, si può cliccare qui.

In serata, il Ministro della Cultura ha partecipato all’inaugurazione, all’Istituto Italiano di Cultura, della mostra “Forme uniche della continuità nello spazio” di Umberto Boccioni e de “L’inizio del tempo n. 2” di Arnaldo Pomodoro. Alla presenza del Direttore dell’Istituto, Antonio Calbi, dell’Ambasciatrice D’Alessandro e di numerose personalità del mondo culturale e istituzionale francese, il Ministro ha dichiarato come “i futuristi ebbero la grande capacità di inquadrare una nuova era”, sottolineando come “il futurismo è l’unico movimento italiano che poi ha assunto una dimensione planetaria” e come ancora oggi “stimola grande attenzione”, come dimostra la grande mostra organizzata al Museo Guggenheim di New York nel 2014. Il cosiddetto “Maratoneta di Boccioni”, accolta come opera d’onore negli spazi dell’Istituto di Cultura all’Hotel de Gallifet, inaugura il ciclo ”Passions Olympiques”, in omaggio ai Giochi Olimpici di “Paris 2024”. All’Istituto Italiano di Cultura è stata altresì inaugurata la terza tappa della mostra “Edipo – L’Abisso dell’anima”, dopo la Galleria Regionale di Palazzo Bellomo di Siracusa e il Musma di Matera.

Per rivedere i servizi andati in onda sul Tg1 e sul Tg2 si può cliccare qui e qui.

L’indomani, il Ministro Sangiuliano ha quindi avuto un “lungo e cordiale incontro” con la neo-insediata Ministra della Cultura francese, Rachida Dati. Al termine dell’incontro, il Ministro Sangiuliano ha dichiarato: “Tante le convergenze e comune l’impegno a lavorare per lo sviluppo delle relazioni culturali tra Italia e Francia”.