Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Francia – Italia: il Premio Paganini torna all’Ambasciata d’Italia a Parigi per presentare il Concerto al Louvre del vincitore della 57° edizione del Concorso internazionale.

foto 1

FRANCIA – ITALIA: IL PREMIO PAGANINI TORNA ALL’AMBASCIATA D’ITALIA A PARIGI PER PRESENTARE IL CONCERTO AL LOUVRE DEL VINCITORE DELLA 57° EDIZIONE DEL CONCORSO INTERNAZIONALE.

 

Si è svolta ieri presso il Teatro Siciliano dell’Ambasciata d’Italia a Parigi la presentazione del concerto che il vincitore della 57° edizione del concorso internazionale di violino “Premio Paganini”, il giovane violinista Simon Zhu, terrà oggi, 23 gennaio, al Louvre, in occasione del Gala annuale del Circolo dei Mecenati del Museo parigino. Nel quadro dell’evento si è tenuta anche la cerimonia di nomina dei nuovi “Paganini Ambassador”: a ricevere il prestigioso riconoscimento sono stati Irene Cantacuzene Amic, Emmanuel Ducamp, Fernanda Giulini e Daniela Memmo d’Amelio. La serata si è conclusa con un’esibizione eccezionale di Simon Zhu.

Alla presenza del Sindaco di Genova Marco Bucci e del Presidente del Premio Paganini Giovanni Panebianco, l’Ambasciatrice Emanuela D’Alessandro ha accolto diverse personalità del mondo istituzionale, diplomatico e culturale della Capitale francese. «Dopo la presentazione della 57° edizione del concorso internazionale di violino, nel novembre 2022 – ha dichiarato l’Ambasciatrice D’Alessandro – sono molto lieta di ospitare in Ambasciata un nuovo, prestigioso evento del Premio Paganini, eccellenza italiana che attraverso questa iniziativa di collaborazione con il Louvre fornisce un contributo di rilievo al rafforzamento della cooperazione culturale fra la Francia e l’Italia e dimostra una crescente e incisiva proiezione nell’importante panorama artistico della Capitale francese».

«Applaudire il Premio Paganini a Parigi è sicuramente un motivo di grande orgoglio per tutta la città di Genova – ha commentato il Sindaco Marco Bucci – Questa sera abbiamo nominato i nuovi Paganini Ambassadors attraverso un evento che si è rivelato un grande successo. È il preludio della grande esibizione di Simon Zhu al Museo del Louvre, uno spettacolo per celebrare la storica amicizia tra Parigi e Genova nel nome del più grande violinista di tutti i tempi, Niccolò Paganini, nell’anno in cui ricorre il 70° della prima edizione del concorso. Il Premio Paganini si dimostra una manifestazione sempre più internazionale e apprezzata, un grande risultato per la nostra città».

«Sono particolarmente orgoglioso di questa iniziativa, la quale segna un altro inedito traguardo del nostro ambizioso programma di rinnovamento e rilancio del Premio e sono lieto che Simon Zhu apra, in una cornice tanto prestigiosa, il programma delle sue esibizioni internazionali. Sarà possibile a tutti ascoltare il concerto: il nostro accordo prevede che venga trasmesso da Radio Classique sabato 10 febbraio 2024 alle ore 20.00. L’ampia visibilità del progetto è garantita anche dalla newsletter che la Société des Amis du Louvre diffonde tra i suoi associati in tutto il mondo. Un sentito ringraziamento desidero rivolgere al Museo del Louvre e agli Amis, ma anche all’Ambasciata d’Italia che torna ad ospitare un nostro importante momento, quale la presentazione e la cerimonia per i nuovi Paganini Ambassador» ha dichiarato il Presidente Panebianco, componente del “Comitato D’Onore” del concerto insieme al Sindaco Marco Bucci, Renzo Piano, Emanuela D’Alessandro, Ambasciatrice d’Italia in Francia, Amyn Aga Khan, Martine Orsini, Francesco Micheli, Salvatore Accardo e Sylvain Bellenger.