Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

L’Ambasciata d’Italia a Parigi ospita la conferenza stampa di presentazione del “Grand Départ” del Tour de France 2024 in Italia (25 ottobre 2023)

F9TY1AtWkAAhElM

L’Ambasciata d’Italia a Parigi ha ospitato la conferenza stampa di presentazione del “Grand Départ” del Tour de France 2024 in Italia. Partendo da Firenze in Toscana ed attraversando l’Emilia Romagna per proseguire poi fino a Torino in Piemonte, il passaggio del Tour de France, una tra le principali e più seguite gare ciclistiche al mondo, rappresenterà infatti una vetrina unica per i territori italiani per farsi ulteriormente conoscere dal pubblico francese ed internazionale.

In collaborazione con l’ufficio ENIT di Parigi, con Regione Emilia-Romagna, Regione Piemonte, la città di Firenze e la città di Torino, la conferenza stampa ha offerto una presentazione dei territori e delle Regioni italiane che saranno protagoniste del Tour de France 2024 con gli interventi del Presidente della Regione Emilia-Romagna Bonaccini, del Presidente della Regione Piemonte Cirio, del Sindaco di Firenze Nardella e del Sindaco di Torino Lo Russo.

“Al Tour de France, come al Giro d’Italia, sono legate le pagine più belle della storia del ciclismo. La partenza del Tour 2024 dall’Italia è una grande opportunità di promozione del nostro Paese e dei nostri territori, ma anche un appuntamento di grande rilievo sul piano delle relazioni tra Italia e Francia. Grazie a tutti coloro che hanno promosso l’iniziativa” ha affermato l’Ambasciatrice d’Alessandro nel suo intervento.

“Il Tour de France è un’occasione straordinaria di visibilità per la Regione Piemonte e anche un volano di ricadute economiche per tutto il territorio. L’impatto sull’economia locale, si tradurrà in Piemonte con una ricaduta compresa tra i 5 e i 15 milioni di euro”, ha dichiarato il Presidente della Regione Piemonte Cirio.

“Un sogno che si avvera. Un evento di portata storica: celebriamo per la prima volta la partenza del Tour de France in Italia. Un risultato straordinario, frutto di un eccezionale lavoro di squadra tra istituzioni lungo tre anni. Un grazie particolare va anche a Christian Prudhomme e a tutta la squadra del Tour per aver creduto nel nostro progetto”, ha rimarcato il Presidente della Regione Emilia-Romagna Bonaccini.

“Investire nello sport di altissimo livello significa garantire una straordinaria opportunità all’economia del territorio”, ha sottolineato il sindaco di Firenze Nardella, per il quale “il Tour de France è una delle manifestazioni sportive più importanti al mondo e a Firenze attiverà un valore aggiunto di 20 milioni di euro di Pil e 400 posti di lavoro diretti”.

“Il Tour de France partirà per la prima volta dall’Italia e sarà proprio la nostra città ad accogliere l’arrivo della terza tappa” ha dichiarato il sindaco di Torino Lo Russo, che ha aggiunto: “un evento storico di cui andiamo molto orgogliosi con ricadute importanti su tutto il nostro territorio. Il Tour è uno degli appuntamenti sportivi più grandi e seguiti in assoluto in tutto il mondo e rappresenta una grande occasione.”

La conferenza stampa è stata moderata dalle corrispondenti RAI da Parigi, Nicoletta Manzione e Alessandra De Stefano, ed ha visto la presenza di oltre cento partecipanti, tra giornalisti, tour operator e rappresentanti del mondo imprenditoriale.