Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Cooperazione Politica

 

Cooperazione Politica

 

 

Sistema istituzionale e popolazione
Ordinamento della Repubblica Francese
Composizione Governo Francese (sito del Governo francese)

Sistema istituzionale, popolazione e dati di base

Superficie: 632.834 Kmq, di cui 551.695 Kmq divisi in 13 regioni e 96 dipartimenti per la Francia metropolitana e 81.139 Kmq per i cinque Dipartimenti o Regioni d’oltremare (DOM-ROM). A questi si aggiungono i 22.481 Kmq delle sei Comunità o Paesi d’oltremare (COM-POM)..

Popolazione: 64,4 milioni di abitanti in Francia metropolitana (fonte Institut National de la Statistique et des Etudes economiques / INSEE - dato provvisorio a metà 2015

Capitale: Parigi (2.241.346 abitanti - fonte INSEE dato provvisorio fine 2014) - agglomerato urbano dell’Ile-de-France 12.341.418abitanti (dato INSEE 2012)

Principali città: Marsiglia (852.516 abitanti), Lione (496.343 abitanti), Tolosa (453.317 abitanti), Nizza (343.629 abitanti), Nantes (291.604 abitanti), Strasburgo (274.394 abitanti), Montpellier (268.456 abitanti), Bordeaux (241.287 abitanti), Lille (228.652 abitanti), Rennes (209.860 abitanti), Reims (181.893 abitanti),  Le Havre (173.142 abitanti), Metz (119.551). (Fonte INSEE – dati 2012).

Nome ufficiale: Repubblica francese
Forma di Governo: Repubblica Semi-Presidenziale
Capo dello Stato: Presidente della Repubblica Emmanuel Macron
Capo del Governo: Primo Ministro Edouard Philippe
Ministro degli Esteri: Jean-Yves Le Drian
Sistema legislativo: Parlamento bicamerale
Sistema legale: Diritto codificato
Suffragio: Universale, 18 anni

Popolazione e indicatori sociali

Popolazione: 66.318.000 abitanti (compresi i Dipartimenti e le Regioni d’oltremare / DOM-ROM)
Tasso di crescita: 0,4%
Aspettativa di vita alla nascita: 79,2 anni per gli uomini, 85,4 anni per le donne
Lingua ufficiale: Francese
Principali partiti politici: Les Républicains (LR, già UMP), Parti Socialiste (PS), Union des Démocrates et des Indipendents (UDI), Mouvement Démocratique (MoDem), Parti Radical de Gauche (PRG), Europe Ecologie Les Verts (EELV), Parti Communiste français (PCF), Parti de Gauche (PG), Front National (FN).

Ordinamento della Repubblica Francese

La distribuzione dei poteri fra le istituzioni della V Repubblica Francese è regolata dalla Costituzione del 4 ottobre 1958. L’ultima revisione costituzionale (la ventiquattresima) è stata approvata con Legge Costituzionale n.724 del 23 luglio 2008 sulla Modernizzazione delle Istituzioni della V Repubblica. I principali organi costituzionali francesi sono il Presidente della Repubblica, il Parlamento, composto dall’Assemblea Nazionale e dal Senato, il Consiglio Costituzionale ed il Governo, guidato dal Primo Ministro.

Il Presidente della Repubblica è eletto a suffragio universale diretto con sistema elettorale maggioritario a doppio turno (qualora al primo turno nessun candidato risulti eletto con il 50% più uno dei votanti, i due candidati più votati passano al ballottaggio). Il suo mandato, di durata quinquennale, è rinnovabile una solo volta. Il Presidente comanda le Forze Armate, è garante dell’indipendenza nazionale, dell’integrità del territorio, della continuità dello Stato e del rispetto dei trattati, svolge un ruolo fondamentale in politica estera, assieme al Governo, vigila sul rispetto della Costituzione ed assicura il regolare funzionamento dei pubblici poteri, promulga le leggi, è il garante dell’indipendenza dell’Autorità giudiziaria e nomina le alte cariche civili e militari. In particolare, la Costituzione affida al Presidente della Repubblica il potere di nominare il Primo Ministro e, su proposta di quest’ultimo, i membri del Governo (art. 8), di indire i referendum (art. 11), su proposta del Governo o delle due Camere, e di sciogliere l’Assemblea Nazionale, oltre ai poteri eccezionali previsti dall’art. 16 in caso di minaccia grave e immediata per le istituzioni della Repubblica, l’indipendenza della Nazione, l’integrità del territorio o l’esecuzione d’impegni internazionali. Il Presidente della Repubblica presiede il Consiglio dei Ministri e può rivolgere messaggi al Parlamento riunito in seduta comune (Congresso) con la possibilità di dibattito senza voto finale. Egli nomina tre membri del Consiglio Costituzionale, tra cui il Presidente.

La sede della Presidenza della Repubblica francese è il "Palais de l’Elysée". L’attuale Presidente della Repubblica è Emmanuel Macron , eletto il 6 maggio 2012 al secondo turno col 51,64% dei voti contro il Presidente uscente Nicolas Sarkozy (UMP, ora LR).

L’Assemblea Nazionale (Assemblée Nationale) corrisponde alla Camera dei deputati. E’ composta da 577 membri, eletti a suffragio universale per 5 anni con sistema elettorale maggioritario a doppio turno (qualora nessuno dei candidati di una circoscrizione risulti eletto con il 50% più uno dei voti, passano al secondo turno tutti i candidati che abbiano ottenuto almeno il 12,5% dei voti degli aventi diritto). Il suo scioglimento anticipato rientra fra i poteri discrezionali del Presidente della Repubblica. L’Assemblea Nazionale svolge funzioni legislative e di controllo sull’operato del Governo, che può sfiduciare con mozione votata a maggioranza assoluta.

L’Assemblea Nazionale della XIV legislatura (elezioni del 10 giugno 2012) è composta da sei gruppi parlamentari (per la cui formazione sono necessari almeno 15 deputati): gruppo "Socialista, Repubblicano e Cittadino", 287 membri; gruppo “I Repubblicani”, 199 membri; gruppo ”Unione dei Democratici e Indipendenti”, 29 membri; gruppo Ecologista, 18 membri; gruppo “Radicale, Repubblicano, Democratico e Progressista”, 18 membri; gruppo "Sinistra Democratica e Repubblicana", 15 membri; non iscritti ad alcun gruppo, 11 membri. Il Governo ha il sostegno di una maggioranza di centro-sinistra, composta dal Partito socialista (PS) e dal Partito Radicale di sinistra (PRG).

I progetti di legge sono prevalentemente d’iniziativa governativa. La procedura per l’approvazione delle leggi prevede una prima lettura da parte di entrambe le Camere e, in caso di disaccordo, la convocazione di una Commissione mista paritaria (composta da sette deputati e sette senatori) con il compito di redigere un testo condiviso. Se in quest’ultima sede si giunge a un accordo, il testo è rinviato alle due Camere per essere approvato. In caso contrario, vi è una seconda lettura: se quest’ultima non sfocia in una votazione omogenea, prevale l’Assemblea Nazionale in terza lettura.

L’attuale Presidente dell’Assemblea Nazionale è Claude Bartolone (PS). La sede dell’Assemblea Nazionale è il "Palais Bourbon".

Il Senato (Sénat) è composto da 348 membri, eletti per 6 anni a suffragio universale indiretto, da un collegio di 158.159 grandi elettori (deputati, consiglieri regionali, consiglieri dipartimentali e rappresentanti dei Consigli comunali). Il rinnovo del Senato avviene parzialmente ogni tre anni. L’ultimo rinnovo parziale ha avuto luogo il 28 settembre 2014 per l’elezione di 178 senatori da parte di 87.534 grandi elettori.

Per la formazione di un gruppo parlamentare sono necessari almeno 10 senatori. Attualmente sono presenti in Senato 6 gruppi politici: gruppo "Comunista, Repubblicano e Cittadino", 19 membri; gruppo "Socialista e repubblicano", 110 membri; gruppo “Ecologista” 10 membri; gruppo "Raggruppamento Democratico e Sociale Europeo (radicali di sinistra)", 17 membri; gruppo "Unione dei Democratici e Indipendenti", 42 membri; gruppo "I Repubblicani", 144 membri; non iscritti ad alcun gruppo, 6 membri. Il rinnovo parziale avvenuto a settembre 2014 ha comportato un rovesciamento di maggioranza a favore del centro-destra.

L’attuale Presidente del Senato (seconda carica della Repubblica) è Gérard Larcher (LR). Spetta al Presidente del Senato l’interim presidenziale in caso d’indisposizione o morte del Presidente della Repubblica. La sede del Senato è il "Palais du Luxembourg".

 

Il Consiglio Costituzionale (Conseil Constitutionnel) ha competenza giurisdizionale in due campi: a) controllo di costituzionalità sulle leggi (obbligatorio sulle leggi organiche e sui regolamenti delle due Camere; facoltativo sulle leggi ordinarie, su richiesta delle istituzioni deputate); b) controllo sulla regolarità dei referendum e delle elezioni (presidenziali e legislative) e sui regimi d’incompatibilità dei parlamentari.

Il Consiglio costituzionale è composto da nove giudici (più, di diritto, gli ex Presidenti della Repubblica) con un mandato di nove anni non rinnovabile. Il Consiglio viene rinnovato per un terzo ogni tre anni. I suoi membri sono designati dal Presidente della Repubblica (tre membri compreso il il Presidente) dal Presidente del Senato (tre membri) e dal Presidente dell’Assemblea Nazionale (tre membri). La funzione di membro del Consiglio costituzionale è incompatibile con l’esercizio di altri incarichi pubblici o attività professionali, nonché con funzioni di responsabilità nell’ambito di partiti o movimenti politici.

L’attuale Presidente del Consiglio Costituzionale è Jean-Louis Debré. La sede del Consiglio Costituzionale è presso il "Palais Royal".

 

Il Governo, diretto dal Primo Ministro, determina e conduce la politica nazionale. Secondo la lettera costituzionale, il Presidente della Repubblica nomina il Primo Ministro e, di comune accordo con quest’ultimo, i Ministri. Per esercitare le proprie prerogative, il Governo non ha bisogno di un voto di fiducia preventivo da parte dell’Assemblea Nazionale. Il Governo, tuttavia, deve dimettersi se l’Assemblea Nazionale adotta una mozione di sfiducia a maggioranza assoluta. Il Primo Ministro dirige l’azione del Governo e assicura l’esecuzione delle leggi. L’attuale Primo Ministro è Manuel Valls (PS). La sede dell’Ufficio del Primo Ministro è l’ “Hôtel de Matignon”.

 

Presidenza della Repubblica
Assemblea Nazionale
Senato
Primo Ministro - Portale del Governo
Consiglio Costituzionale
Ministero degli Affari Esteri


COOPERAZIONE POLITICA

Ministro Stefania Rosini
Primo Consigliere Stefano Canzio

Ambasciata d'Italia
51, rue de Varenne
75007 – PARIS
Tél : + 33(0)1 49 54 03 00
e-mail : politico.ambparigi@esteri.it


45