Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Domande frequenti

 

Domande frequenti

 

DOMANDE FREQUENTI


A chi rivolgersi per avere l'equipollenza e la dichiarazione di valore di titoli di studio?


Consolato Generale d'Italia a Parigi 
5, Bd E. Augier 75116
Tel.01 44.30.47.00
Fax. 01 42 15 12 09
Email: informazioni@italconsulparigi.org




A chi rivolgersi per visitare l'Italia ed avere informazioni sulle principali regioni e città del nostro Paese?



E.N.I.T - Ente Nazionale Italiano per il Turismo
23, rue de la Paix 75002 Paris
Tel. 01 42 66 03 96
Fax. 01 47 42 19 74  

Link al sito dell' ENIT




A chi rivolgersi per l'insegnamento in Francia?



Insegnamento in Francia: il personale delle scuole italiane è designato dal Ministero degli Affari Esteri italiano tra gli insegnanti che hanno proposto la loro candidatura per l'insegnamento all'estero. 
Per l'insegnamento dell'italiano nelle scuole francesi è necessario rivolgersi al Ministero dell'Istruzione francese.




A chi rivolgersi per l'insegnamento in Italia?

Insegnamento in Italia: l'autorità competente è il Ministero dell'Istruzione italiano
Visita il sito




Cosa significa l'emblema della Repubblica italiana?

L'Italia repubblicana ha il suo emblema il 5 maggio 1948. Nel 1946 il Governo De Gasperi istituì una apposita Commissione che decise di bandire un concorso nazionale aperto a tutti, affinché il futuro stemma risultasse il frutto di un impegno corale, ispirato al "senso della terra e dei comuni". Il concorso è stato vinto da Paolo Paschetto, Professore di ornato all'Istituto di Belle Arti di Roma, artista polivalente, autore di numerosi francobolli. L'emblema della Repubblica Italiana è caratterizzato da tre elementi: la stella, la ruota dentata, i rami di ulivo e di quercia.
1.      La stella che da sempre appartiene alla nostra iconografia, viene associata alla personificazione dell'Italia.
2.      La ruota dentata d'acciaio, simbolo dell'attività lavorativa, traduce il primo articolo della Carta Costituzionale: "l'Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro". 3.      Il ramo di ulivo simboleggia la volontà di pace della Nazione e la quercia incarna la forza e la dignità del popolo italiano.

Per ulteriori informazioni visitate il sito del Quirinale.




L'inno di Mameli

Fratelli d'Italia
L'Italia s'è desta,
Dell'elmo di Scipio
S'è cinta la testa.
Dov'è la Vittoria?
Le porga la chioma,
Ché schiava di Roma
Iddio la creò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.
Noi siamo da secoli
Calpesti, derisi,
Perché non siam popolo,
Perché siam divisi.
Raccolgaci un'unica
Bandiera, una speme:
Di fonderci insieme
Già l'ora suonò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.
Uniamoci, amiamoci,
l'Unione, e l'amore
Rivelano ai Popoli
Le vie del Signore;
Giuriamo far libero
Il suolo natìo:
Uniti per Dio
Chi vincer ci può?
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.
Dall'Alpi a Sicilia
Dovunque è Legnano,
Ogn'uom di Ferruccio
Ha il core, ha la mano,
I bimbi d'Italia
Si chiaman Balilla,
Il suon d'ogni squilla
I Vespri suonò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò.
Son giunchi che piegano
Le spade vendute:
Già l'Aquila d'Austria
Le penne ha perdute.
Il sangue d'Italia,
Il sangue Polacco,
Bevé, col cosacco,
Ma il cor le bruciò.
Stringiamci a coorte
Siam pronti alla morte
L'Italia chiamò


Per saperne di più visitate il sito del Quirinale.


29