Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

IN RICORDO DI UN AMICO - MANUEL BURRUS

Data:

03/11/2020


IN RICORDO DI UN AMICO - MANUEL BURRUS

Caro Manuel,

non abbiamo avuto il tempo di riabbracciarci, ma il tuo ricordo rimane indelebile nei nostri cuori. Sei stato un vero amico per tutti noi.

Un amico dell’Italia, Paese che sentivi tuo come la Francia. Che guardassi da una parte o dall’altra della frontiera, commentavi, ti entusiasmavi e ti risentivi esattamente allo stesso modo: non parteggiavi per lo Stato in cui eri nato né per quello che ti aveva adottato. Eri cittadino di entrambi.

Eri un amico di tutti coloro che hanno avuto la fortuna di incontrarti. Sarebbe stato impossibile non esserti amico: la tua gentilezza, il tuo sorriso, il tuo garbo, la perenne disponibilità, la tua giovialità ed ironia affascinavano tutti.

Eri un amico dell’Ambasciata. Personalmente ti ho conosciuto agli inizi degli anni Novanta e rivederti tornando a Parigi mi ha fatto sentire un po’ a casa. Conoscevi meglio di chiunque altro l’Hotel de la Rochefoucauld e ogni visita del palazzo da te guidata era un viaggio emozionante alla scoperta della storia e delle curiosità della casa dell’Italia a Parigi.

Eri un amico della cultura, dei viaggi, della musica, dei libri. Profondo conoscitore dei territori italiani e delle bellezze della penisola, hai contributo a rafforzare il legame che la cultura crea e mantiene tra i nostri Paesi. Nell’Associazione France-Italie che animavi hai fuso tutti i tuoi interessi, con passione, convinzione, leggerezza ed entusiasmo.

Con stupore e profonda tristezza ho appreso che ci hai lasciati. Eppure, pensando a quello che hai seminato intorno a te in questi anni, non riesco realmente a sentirti lontano. Nessuno di noi ti ha perso davvero credo, perché a tutti hai trasmesso qualcosa di bello e duraturo, che resterà vivo dentro di noi.

Lo dico quindi con mestizia, ma anche con riconoscenza per il calore e l’affetto che il tuo ricordo mi dà immediatamente: CIAO, MANUEL! Ci mancherà molto non poterti parlare e realizzare insieme i progetti che già preparavi, ma grazie di cuore per il tuo sorriso, per la sensibilità e la gentilezza che hai dispensato a tutti noi e che ora continueranno a farci compagnia.

Teresa Castaldo, Ambasciatrice d'Italia in Francia

 

MANUEL BURRUS, DÉLÉGUÉ GÉNÉRALE DELL’ASSOCIAZIONE FRANCE-ITALIE CI HA LASCIATI VENERDÌ SCORSO.


510