Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Visita di Stato del Presidente Napolitano

Data:

26/11/2012


Visita di Stato del Presidente Napolitano
Il Presidente della Repubblica Italiana, Giorgio Napolitano, ha compiuto nei giorni scorsi 21 e 22 novembre una visita di Stato in Francia, su invito del Presidente della Repubblica Francese, François Hollande.

Nella mattina di mercoledì il Presidente è stato accolto sull’Esplanade des Invalides dal Ministro degli Esteri francese, Laurent Fabius, e dal Governatore Militare di Parigi, quindi ha assistito alla cerimonia nella quale gli sono stati tributati gli onori militari.
Al termine, il corteo presidenziale, scortato dalla Guardia Repubblicana a cavallo, si è reso al Palazzo dell’Eliseo, dov’è stato accolto dal Presidente della Repubblica francese.

In seguito ad un incontro privato, i due Presidenti hanno incontrato il folto gruppo di giornalisti accorsi per l’evento nel Salon Napoléon III: in quest’occasione un messaggio congiunto è stato rilasciato sulla situazione che interessa in questi giorni l’area israelo-palestinese.

Nel pomeriggio il Presidente Napolitano è stato accolto all’Assemblea Nazionale dal suo Presidente, Claude Bartolone, dove ha pronunciato il suo intervento.

In serata Giorgio Napolitano e sua moglie Clio sono stati ricevuti da François Hollande e dalla sua compagna Valérie Trierweiler al Palazzo dell’Eliseo, dove il Presidente francese ha offerto un pranzo di gala in loro onore. Durante il brindisi il Presidente Napolitano ha richiamato all’impegno congiunto che Italia e Francia hanno assunto nel fronteggiare l’attuale crisi economica internazionale e di rilanciare l’ideale europeo, “progetto che non ha alternative, se si vuole salvaguardare il patrimonio della civiltà europea e il suo insostituibile apporto nel mondo quale oggi ci si presenta” invitando la Francia a guardare “in modo specialissimo” alla politica euro-mediterranea.

Nella giornata di giovedì il Presidente della Repubblica si è recato all’Arco di Trionfo per deporre una corona di fiori al Monumento del Milite Ignoto.

Poi, presso l’Ambasciata d’Italia a Parigi, ha incontrato il Presidente Emerito della Repubblica Francese, Valéry Giscard d’Estaing, e l’ex-Presidente della Commissione Europea, Jacques Delors.

Quindi ha raggiunto l’Hotel de Matignon, residenza del Primo Ministro francese, Jean-Marc Ayrault, col quale si è intrattenuto per una colazione in suo onore.
Nel pomeriggio il Presidente Napolitano ha incontrato il Ministro dell’Economia e delle Finanze, Pierre Moscovici, per poi ripartire alla volta di Roma.


Stretta di mano tra il Presidente Napolitano e il Presidente Hollande

333