Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

SPID per residenti all'estero

 

SPID per residenti all'estero

Il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) è il principale strumento di identificazione online per il cittadino e per le imprese nei rapporti con la Pubblica Amministrazione compresi i siti degli Uffici consolari all’estero.

Si comunica che l’art.13, comma 1, del c.d. “Decreto Milleproroghe” (D.L. n. 198 del 29 dicembre 2022) ha disposto una proroga – fino al 31 dicembre 2023 – per l’accesso, esclusivamente tramite SPID e CIE, ai servizi consolari per i connazionali residenti all’estero. La proroga permetterà a tutti gli utenti di continuare ad accedere, fino a tale data, al Portale Fast It con credenziali proprie, secondo le consuete modalità e senza necessità di usare lo SPID.

Coloro che sono in possesso di credenziali rilasciate prima del 31 dicembre 2023 potranno continuare a utilizzarle fino al 31 marzo 2024 per accedere ai servizi in rete.

Si rinnova tuttavia l’invito a richiedere lo SPID per tempo poiché diverrà in futuro l’unico canale di accesso ai servizi informatici della Sedi consolari e della Pubblica Amministrazione in Italia.

 

Tutte le informazioni sono reperibili:

- sulla pagina del Ministero degli Affari Esteri dedicata a SPID

- sulle FAQ -Domande Frequenti del sito istituzionale dell’Agenzia dell’Italia Digitale


677